Attraverso tecniche d'indagine strumentale e metodi grafologici integrati è possibile giungere a dimostrare l'autenticità o falsità di una firma su assegni, documenti, scritture private, finanziamenti e fideiussioni.  Per dimostrare la verità viene preliminarmente effettuata l'ispezione strumentale con l'ausilio di strumentazione forense per verificare la presenza di alterazioni fisiche o chimiche del documento o inchiostro.  Successivamente si procede allo studio dei tracciati grafici a confronto per rilevare le particolarità individualizzanti  e  successivamente compararle.